VILLA SERRA

Villa Serra, un angolo di Inghilterra in Liguria

La villa Pinelli Gentile ed i suoi edifici agricoli, risalenti alla metà del Seicento, vengono rivisitati nel 1851 in chiave neogotica addossando alla Villa un nuovo edificio con il suo prospetto tricuspidato in stile Tudor, fulcro di tutta la composizione scenografica del Parco, ed una torre medievale. I 9 ettari vengono poi trasformati in parco all’inglese.

Il parco, oggi molto frequentato da genovesi e turisti, è concepito attorno a tre vasti prati, collegati da ampie radure caratterizzate da vegetazione arborea prevalentemente sempreverde, creando assi e scorci visivi che accompagnano lo sguardo verso il cottage, i rustici e i gazebi.

Al centro del parco, dirimpetto alla palazzina tudor, vi è un lago grande con al centro una lunga penisola.

Il parco è proprietà pubblica, gestito dal Consorzio Villa Serra che raggruppa i tre Comuni proprietari (Genova, Sant’Olcese e Serra Riccò). Nel 1992 è stato riaperto al pubblico dopo un restauro che lo ha riportato alle sue linee originarie. Villa Serra si può definire un angolo di Inghilterra in Liguria.

Nell’anno 2018, con una donazione modale da parte della Fondazione “Pio Lascito Sciallero Mantero Piccado”, il Consorzio diventa proprietario della piccola chiesetta denominata “Cappella di Sant’Orso” con alcune clausole tra le quali la disponibilità per le celebrazioni liturgiche per almeno 10 giorni l’anno.

 

Il restauro della Cappella

L’antica cappella privata della famiglia Pinelli-Gentile, fu ristrutturata dal marchese Orso Serra che la trasformò in un tempietto in perfetto stile neogotico. È internamente affrescato da pregevoli decorazioni che imitano paramenti lapidei e una volta costolonata a trafori ogivali. All’interno, la navata custodisce un altare marmoreo completato dalla statua della SS. Assunta e nelle nicchie laterali San Giovanni Battista e Sant’Orso Vescovo.

Gli interventi previsti, per un valore complessivo di oltre 250mila euro, sono volti al recupero del bene storico e comprendono lavori di restauro di intonaci, superfici dipinte, elementi marmorei, metallici, in ferro e legno, di ripavimentazione della copertura dell’edificio della Cappella.

L’immobile è definito di Interesse Artistico o Storico ai sensi del D. Lgs. 42/2004. Il primo lotto di interventi, che riguarderà l’esterno, è volto alla rifunzionalizzazione dell’edificio: la Cappella e i locali annessi oggi non vengono utilizzati in quanto lo stato di degrado ne impedisce un uso decoroso.

Il prospetto dell’edificio religioso presenta un notevole degrado e impoverimento degli intonaci, dovuto agli agenti atmosferici.

VISITA LA GALLERY CON I PARTICOLARI OGGETTO DEGLI INTERVENTI PER CONTRIBUIRE AL RESTAURO DELLA CAPPELLA DI SANT’ORSO DEL PARCO STORICO MONUMENTALE DI VILLA SERRA A GENOVA

Don`t copy text!